Magistratura Indipendente
martedì, 16 luglio 2019 08:46
 

domenica, 22 maggio 2016
Print Friendly and PDF

CDC del 21.5.2016

Oggi nel corso del CDC sono state adottate importanti delibere tutte condivise tra le varie componenti, approvate all'unanimità da tutti i gruppi.
Innanzi tutto è stato aggiornato l'elenco dei magistrati caduti nell'esercizio delle funzioni, con il ricordo dei Colleghi Agostino Pianta, Luigi Daga, Fernando Ciampi.
In materia di delega al governo per la soppressione delle commissioni tributarie con attribuzione di competenza al giudice ordinario civile, sono state richiamate le gravi carenze di organico e la necessità che prima di porre mano a tali incisive attribuzioni di competenza, si provveda alla implementazione del personale di Magistratura di almeno  1300 unità e del personale amministrativo, anche al fine di non gravare i già oberati uffici civili impegnati nello smaltimento dell'arretrato, specie a fronte degli attuali tempi di definizione della giustizia tributaria che non presentano  criticità.
Si è poi sottoposta all'attenzione del Ministero della Giustizia la situazione di grave emergenza connessa all'esame ed alla definizione delle procedure relative ai richiedenti asilo, anche per quanto riguarda i tempi di definizione, ancora una volta evidenziando la necessità di copertura degli organici.
In materia di delega al governo per la adozione di soluzioni legislative idonee a limitare la diffusione delle conversazioni telefoniche penalmente non rilevanti, idonee a coinvolgere aspetti della vita privata dei soggetti le cui conversazioni sono state captate, l' ANM  ha espresso l'auspicio che che i futuri interventi normativi siano finalizzati solo ad una migliore divulgazione del materiale intercettato e non a limitare la utilizzabilità dello strumento. In ogni caso si è posta l'attenzione, anche su impulso del nostro gruppo, alla necessità del rispetto dei diritti fondamentali del cittadino, ivi compreso quello imprescindibile di difesa, con soluzioni tecniche per il contemperamento degli interessi in gioco demandati alla sensibilità del legislatore.
In materia di referendum costituzionale l'ANM ha ribadito che non verrano prese posizioni  sul tema da parte della ANM, fermo restando la possibilità per il Magistrato di libera espressione del pensiero secondo canoni di misura e di opportunità di volta in volta lasciati al prudente apprezzamento  del Magistrato, nel rispetto del codice etico adottato dalla ANM .

 
 
 
 
 
 
 

Magistratura Indipendente utilizza cookies tecnici e di profilazione . Alcuni cookies potrebbero già essere attivi . Leggi come poter gestire i ns. cookies: Privacy Policy.
Clicca il pulsante per accettare i ns. cookies. Continuando la navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.