ultimo aggiornamento
mercoledì, 14 febbraio 2024 11:08

Anm si fermi Serve l'immunità dei parlamentari

 martedì, 11 luglio 2023

Print Friendly and PDF

Il segretario di Mi chiede di interrompere l'escalation.
«Capisco la reazione, ma così non se ne esce». Le toghe «non sono controparte politica» ma dialogano sulle riforme.

Dopo gli scontri di questi giorni tra governo e Anm, ora «bisogna interrompere questa escalation di botta e risposta. Fermiamoci e dialoghiamo », è l'appello di Angelo Piraino, segretario generale del gruppo moderato di Magistratura indipendente.

Lo scontro era inevitabile dopo le estemazioni di palazzo Chigi e via Arenula?
La questione andrebbe impostata diversamente. Da una parte ci sono note non firmate, sassi lanciati nascondendo la mano. Dall'altra parte, invece, c'è stata un'ansia di rispondere che ha fatto inevitabilmente salire il livello dello scontro, con dichiarazioni reciproche dal tenore sempre più belligerante. Il risultato è una preoccupante tensione tra la politica e la magistratura, in cui però stanno prevalendo le ali estreme di entrambi i mondi.

Secondo lei le note del governo non meritavano una risposta forte?
Non sto dicendo questo. Dico però che si trattava di note attribuite a non meglio precisate fonti, quasi delle grida manzoniane direi.

LEGGI TUTTO IN FORMATO.PDF


 

 
 
 
 
 
 

© 2009 - 2024 Associazione Magistratura Indipendente
C.F.: 97076130588
Via Milazzo, 22 - CAP 00165 - Roma, Italia
segreteria@magistraturaindipendente.it

 
 

Magistratura Indipendente utilizza cookies tecnici e di profilazione. Alcuni cookies essenziali potrebbero già essere attivi. Leggi come poter gestire i ns. cookies: Privacy Policy.
Clicca il pulsante per accettare i ns. cookies. Continuando la navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies essenziali.